Category: News

Blog

SI APRONO LE PORTE ALLO SPETTACOLO

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text] Il Consiglio dei Ministri approva documento per la ripartenza Protocollo e regole aggiornate, concessi: pranzo, cena e buffet, spazio di almeno 1 metro tra le persone, tutto nel Documento di Economia e Finanza 2021 approvato [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] La ripartenza dopo il lockdown mascherato e dal nome “zona rossa” entrato in vigore da un certo punto in poi per tutta l’Italia nelle ultime settimane, con rare alternanze in zona arancione per poche regioni, sembra essere imminente. Ieri in Parlamento è stata approvato il Testo del Documento di Economia e Finanza 2021 che prevede le regole e i protocolli da osservare per le attività che ritorneranno ad aprire. Nel documento non si parla nello specifico dei matrimoni e ricevimenti collegati a esso, ma indirettamente si potrebbe dedurre che anche le cerimonie potranno riprendere. Nel documento messo a punto dal Consiglio dei Ministri e che dovrebbe essere reso ufficiale a breve, si apprendono tra le altre cose le modalità di riapertura dei ristoranti. Le misure di contenimento di contagio verranno applicate per ogni tipo di struttura ricettiva, anche se collocate all’interno di stabilimenti balneari e nei centri commerciali ad esempio, nonché per l’attività di catering. Verranno consentite aperture sia per il pranzo, che della cena e resteranno tali anche in scenari epidemiologici definiti ad alto rischio, purché integrate con strategie di screening/testing, anche in auto somministrazione. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Nuove misure da osservare [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”15472″ img_size=”large” alignment=”right” qode_css_animation=””][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text] Tra le misure da osservare, troviamo le seguenti: Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da rispettare, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura >37,5 °C Rendere disponibili prodotti per l’igienizzazione delle mani per i clienti e per il personale anche in più punti del locale, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, che dovranno essere puliti più volte al giorno Adottare misure al fine di evitare assembramenti al di fuori del locale e delle sue pertinenze negli esercizi che somministrano pasti, privilegiare l’accesso tramite prenotazione e mantenere l’elenco dei soggetti che hanno prenotato per un periodo di 14 giorni. È comunque consentito l’accesso, anche in assenza di prenotazioni, qualora gli spazi lo consentano, nel rispetto delle misure di prevenzione previste. In tali attività non possono essere continuativamente presenti all’interno del locale più clienti di quanti siano i posti a sedere. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] In tutti gli esercizi: Disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti di tavoli diversi negli ambienti al chiuso (estendibile fino a 2 metri in base allo scenario epidemiologico di rischio) e di almeno 1 metro di separazione negli ambienti all’aperto (giardini, terrazze, plateatici, dehors), ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggetti al distanziamento interpersonale. Detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale. Tali distanze possono essere ridotte solo con barriere fisiche di separazione I clienti dovranno indossare la mascherina a protezione delle vie respiratorie in ogni occasione in cui non sono seduti al tavolo favorire la consultazione online del menu tramite soluzioni digitali, oppure predisporre menu in stampa plastificata, e quindi disinfettabile dopo l’uso, oppure cartacei a perdere al termine di ogni servizio al tavolo, assicurare pulizia e disinfezione delle superfici laddove possibile, privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni (giardini, terrazze, plateatici, dehors), sempre nel rispetto del distanziamento di almeno 1 metro Concesso il buffet Sarà possibile organizzare una modalità a buffet mediante somministrazione da parte di personale incaricato, escludendo la possibilità per i clienti di toccare quanto esposto e prevedendo in ogni caso, per clienti e personale, l’obbligo del mantenimento della distanza e l’obbligo dell’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie. La modalità self-service può essere eventualmente consentita per buffet realizzati esclusivamente con prodotti confezionati in monodose. In particolare, la distribuzione degli alimenti dovrà avvenire con modalità organizzative che evitino la formazione di assembramenti anche attraverso una riorganizzazione degli spazi in relazione alla dimensione dei locali. Dovranno essere altresì valutate idonee misure (es. segnaletica a terra, barriere, ecc.) per garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro durante la fila per l’accesso al buffet. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Cinema e Teatri Nel testo si leggono inoltre le modalità di ripartenza anche per cinema e teatri che dovranno riorganizzare gli spazi per garantire l’accesso in modo ordinato al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Le prime aperture dovrebbe scattare dal 26 aprile e considerato che dall’11 giugno si tornerà allo stadio in occasione della partita Italia-Turchia, tutto fa supporre un graduale ritorno alla normalità. Con il ritorno dei tifosi sugli spalti, dovrebbero ripartire anche concerti e spettacoli dal vivo, con il 25-30% della capienza. Dopo il monitoraggio atteso per oggi, il premier Draghi potrebbe tenere una conferenza in cui darà alcune indicazioni sul piano riaperture. SI RIPARTE.. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text]Un saluto da Massimo Longo[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/4″][vc_single_image image=”8427″ qode_css_animation=””][vc_column_text]Sales Manager Italy.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Facebook” link=”https://www.facebook.com/massimolongoadvisor/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Linkedin” link=”https://www.linkedin.com/in/massimo-longo-82840a114/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_facebook][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][contact-form-7 id=”4682″ html_class=”default”][/vc_column][/vc_row][vc_column][/vc_column]

Blog

Discoteche e locali chiusi: il settore dell’intrattenimento sempre più a rischio

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text] LE ATTIVITA’ DEL SETTORE INTRATTENIMENTO E SPETTACOLO PIU’ A RISCHIO CHIUSURA [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Era nell’aria già da qualche giorno ed è arrivata, inesorabile come un pugno in pieno stomaco. L’ordinanza del Governo toglie discrezionalità alle Regione e impone, una volta per tutte, la chiusura obbligatoria delle sale da ballo in tutta Italia. Con la nuova impennata di contagi in corso c’era ovviamente da aspettarselo, ciò non toglie che il settore delle discoteche, già provato dai mancati incassi del recente lock-down, entra così ufficialmente in una dimensione assai critica in cui viene a mancare un’intera stagione lavorativa.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] I giovani sono i nuovi positivi al Covid Fra le aggravanti che hanno contribuito alla chiusura forzata c’è ovviamente il calo dell’età dei nuovi positivi: non più gli anziani, ma i ragazzi, giovani e giovanissimi, che a quanto pare -complice l’estate- si assembrano nelle località turistiche italiane e non, specie nelle ore serali. Da qui un altro nuovo obbligo: mascherina tassativa a partire dalle 18 e fino alle 6 del mattino, insomma negli orari più a rischio della movida.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Un settore profondamente a rischio La notizia della stretta sulle discoteche ha allarmato non poco gli operatori del settore. Si parla orientativamente di una perdita di circa 4 miliardi di euro oltre che di un gran numero di attività sull’orlo della chiusura definitiva. La Silb Fipe – Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo, è già sul piede di guerra e lamenta il fatto che “La discoteca è un grandioso capro espiatorio”. Dall’altra parte il governo ha già promesso un ristoro per gli operatori, con risorse specifiche per ripianare il danno economico di una mancata estate.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Davvero il problema sono le discoteche? Che le discoteche siano ad alto rischio assembramento non vi è alcun dubbio. Le migliaia di giovani riversati nei luoghi di vacanza -soprattutto al sud Italia-, sommati a tutti quelli che rientrano dalle destinazioni estere, sono veramente un pericoloso veicolo di contagio. Ma l’allentamento delle misure precauzionali è un problema decisamente più generale. Diciamoci la verità: le accortezze prestate a marzo e aprile (mascherina, igienizzante mani, sanificazioni periodiche), sono oggi meno al centro della nostra attenzione. Abbiamo abbassato la guardia e il Coronavirus è tornato a colpire duramente. Discoteche o no, la prevenzione resta la sola ed unica arma che abbiamo e dobbiamo usarla o non torneremo più a divertirci spensierati come abbiamo sempre fatto prima.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text]Un saluto da Massimo Longo[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/4″][vc_single_image image=”8427″ qode_css_animation=””][vc_column_text]Sales Manager Italy.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Facebook” link=”https://www.facebook.com/massimolongoadvisor/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Linkedin” link=”https://www.linkedin.com/in/massimo-longo-82840a114/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_facebook][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][contact-form-7 id=”4682″ html_class=”default”][/vc_column][/vc_row][vc_column][/vc_column]

Blog

Sani Foam – Liquido della schiuma SANIFICANTE

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text] SANI FOAM – Liquido SANIFICANTE per lo schiuma party [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Come avrete ormai intuito, nel periodo più critico della pandemia abbiamo convertito alcuni dei nostri macchinari per combattere il Covid-19. Da allora, abbiamo realizzato tutta una linea specifica di prodotti per la sanificazione. Oggi però per i nostri partner, service ed operatori del settore SCHIUMA PARTY abbiamo un annuncio assolutamente eccezionale: nasce SANI FOAM il liquido della schiuma sanificante per eccellenza [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1594118164603{background-color: #000000 !important;}”] Come funziona? [/vc_column_text][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12976″ img_size=”full” add_caption=”yes” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” z_index=””][vc_column][vc_column_text] Il SANI FOAM Si tratta di un liquido CONCENTRATO per la produzione di schiuma con effetto igienizzante, la sua diluizione varia dal 1% al 3% a discrezione dell’operatore e viene venduto in taniche da 20kg Il SANI FOAM è arricchito con agenti igienizzanti a base di: sali d’ammonio quaternario e periossido di idrogeno ed è un prodotto HACCP atossico, anallergico, antimacchia conforme agli standard REACH e CLP aggiornato al 2020[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Un saluto da Massimo Longo[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/4″][vc_single_image image=”8427″ qode_css_animation=””][vc_column_text]Sales Manager Italy.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Facebook” link=”https://www.facebook.com/massimolongoadvisor/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Linkedin” link=”https://www.linkedin.com/in/massimo-longo-82840a114/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_facebook][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][contact-form-7 id=”4682″ html_class=”default”][/vc_column][/vc_row]

Blog

RIPARTIRE SI, MA COME? Ecco i nuovi protocolli di sicurezza da seguire

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Denyse Stefanelli [/vc_column_text][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_column_text] L’ultimo DPCM del 26 Aprile ha permesso la riapertura dal 04/05/20 di alcuni settori ritenuti essenziali, come l’edilizia e il commercio all’ingrosso, in questo articolo vi spiegherò nello specifico le procedure da adottare ed i comportamenti da assumere all’interno del proprio posto di lavoro. Resta invariato però l’obbligo per tutti di rimanere nel proprio domicilio in caso di febbre superiore ai 37.5° e di avvisare il proprio medico di famiglia o le autorità di competenza. Il personale verrà sottoposto alla verifica della temperatura prima di poter aver accesso all’interno della struttura. Per coloro che avessero invece sfortunatamente contratto il virus dovranno presentare una certificazione medica attestante la “negativizzazione” all’agente patogeno in questione. Chiunque abbia avuto contatti con persone risultate successivamente positive e/o proveniente dalle zone considerate rosse per questione di sicurezza non saranno abilitate al rientro ma dovranno osservare i 14 giorni di quarantena nel proprio domicilio come da protocollo. I governi che cercano di attuare una strategia di riavvio graduale devono indicare quando le aziende e le imprese sociali possono riaprire, come tali riaperture dovrebbero essere gestite per proteggere la salute pubblica e come dovrebbe essere affrontata l’incertezza che circonda l’intero processo. Ed ora vediamo come si dovrà organizzare una giornata di lavoro tipo… ACCESSO AI FORNITORI O PERSONE ESTERNE ALL’AZIENDA: Osservando tutte le misure di sicurezza necessarie sarà possibile far accedere i fornitori o personale esterno individuando però punti di ingresso e di uscita per minimizzare al massimo il contatto. I trasportatori dovranno rimanere all’interno degli autoveicoli e le operazioni di carico scarico saranno possibili solo mantenendo le dovute distanze. In ogni caso l’accesso ai visitatori và ridotto il più possibile o meglio evitato, tutti coloro che potranno accedere avranno l’OBBLIGO di rispettare tutte le misure di sicurezza e di indossare i dispositivi di protezione individuale. GESTIONE ACCESSO E USCITA DIPENDENTI: Prediligere uscite ed ingressi scaglionati in modo da evitare quanto più possibile contatti specialmente nei luoghi comuni (mense, spogliatoi, ecc..), è raccomandato designare una porta per l’uscita ed una per l’entrata posizionando disinfettanti segnalati da appositi cartelli. SANIFICAZIONE E PULIZIA DEGLI AMBIENTI L’azienda deve garantire una corretta sanificazione e pulizia degli ambienti di lavoro specialmente delle aree comuni e degli attrezzi (tastiere, mouse, maniglie, sedie, utensili…), c’è la possibilità di usufruire di ammortizzatori sociali per garantire la periodicità di tali azioni. PRECAUZIONI IGIENICHE PERSONALI Tutti coloro all’interno dell’azienda devono obbligatoriamente adottare sistemi di protezione individuale quali mascherine e guanti in particolare per le mani sarà compito dell’azienda mettere a disposizione gel mani o igienizzanti di altro tipo che possano essere accessibili a tutti e in punti strategici facilmente raggiungibili. Accertarsi che tutti i DPI siano conformi alle normative in vigore per evitare la divulgazione del virus. Un’idea potrebbe essere quella di affiggere nelle aree comuni dei promemoria che includo informazioni riguardo: -Ricordarsi di starnutire o tossire nella piega del gomito -Pratiche di lavaggio delle mani -Raccomandare di non venire a lavoro se i lavoratori non si sentono bene -Sintomi del COVID-19 (perché il virus probabilmente non sarà sradicato nel momento in cui si torna a lavorare) RIUNIONI, FORMAZIONE ED EVENTI INTERNI AZIENDALI Sono da evitare in modo assoluto gli assembramenti, le riunioni, la formazione o gli eventi nei quali si prevede il raggruppamento di più persone dovranno avvenire da remoto utilizzando la tecnologia a disposizione (video conferenze). Dovranno essere ridotti al minimo indispensabile gli spostamenti all’interno del luogo di lavoro. SMARTWORK Lo smartwork, lavoro a distanza, è preferibile specialmente in quelle situazioni dove non possono essere adottate soluzioni idonee e la presenza fisica del lavoratore non è essenziale. Resta però mandatorio per il datore di lavoro garantire adeguate condizioni di supporto al lavoratore e alle sue attività. Bisogna infatti essere consapevoli del fatto che il vostro dipendente può avere un partner che necessiti anch’esso di lavorare in smartwork o bambini che possono avere bisogno di cure in quanto non sono a scuola, o che hanno bisogno di connettersi a distanza per continuare il loro lavoro scolastico. Altri possono avere bisogno di prendersi cura di persone anziane o cronicamente malati e quelli che sono in confinamento. In queste circostanze, i dirigenti dovranno essere flessibili in termini di orario di lavoro e produttività del personale e dovranno rendere i lavoratori consapevoli della loro comprensione e flessibilità. GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA IN AZIENDA Un dipendente che presenti i sintomi ormai noti riconducibili al covid-19 ha l’obbligo di riportarlo immediatamente all’ufficio del personale, dopodichè verrà messo in isolamento e dovrà essere subito dotato, qualora non lo fosse, di mascherina chirurgica. Tuttavia non è da sottovalutare il rischio che i lavoratori si sentano isolati e sotto pressione, che in assenza di sostegno potrebbero insorgere problemi di salute mentale. Una comunicazione e un sostegno efficaci da parte del manager e dei colleghi e la possibilità di mantenere un contatto informale con i colleghi sono importanti. Prendere in considerazione la possibilità di tenere riunioni regolari del personale o del team online o di ruotare i dipendenti che possono essere presenti sul posto di lavoro, se è stato avviato un graduale ritorno al lavoro. Stiamo vedendo che i fattori che influenzano questa pandemia sono numerosi. Ciò significa che alcuni paesi e regioni si riprenderanno per primi. Vedremo i corridoi di ripresa aprirsi uno dopo l’altro. Per esempio, l’Italia è giorni avanti rispetto ad altri paesi europei quando si tratta della portata della sua epidemia. Una cosa è certa il coronavirus cambierà il nostro modo di lavorare e la nostra routine quotidiana, questa pandemia ha presentato nuove e incredibili sfide per milioni di lavoratori in tutto il mondo. In poche settimane, la forza lavoro in generale ha navigato rapidamente, ha strategicamente adottato l’improvviso passaggio al lavoro a distanza, mantenendo il rapporto simbiotico tra continuità aziendale e benessere dei dipendenti. Ora dobbiamo abituarci alla nuova “normalità” ad una nuova routine e a nuove sfide nel rispetto delle regole per il bene comune, insieme ce la faremo! [/vc_column_text][/vc_column][vc_column][/vc_column][/vc_row]

Blog

Come funziona il credito d’imposta del 50%

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][vc_single_image image=”12820″ img_size=”full” alignment=”center” onclick=”zoom” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text] FASE 2 RIAPERTURA DI UFFICI E AZIENDE vediamo come funziona il CREDITO D’IMPOSTA DEL 50% [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]L’art. 64 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, al primo comma ha espressamente stabilito che “Allo scopo di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus Covid-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta, nella misura del 50 per cento delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020”, mentre nel successivo comma 2, viene annunciata l’emanazione di un apposito decreto del Ministero dello Sviluppo Economico ai fini della definizione delle particolari modalità di accesso al beneficio. Ll’art. 30 del D.L. 8 aprile 20202, n. 23, invece, viene stabilito che al fine di incentivare l’acquisto di attrezzature volte a evitare il contagio del virus Covid-19 nei luoghi di lavoro, il credito d’imposta di cui all’articolo 64 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, trova applicazione secondo le misure e nei limiti di spesa complessivi ivi previsti, anche per le spese sostenute nell’anno 2020 per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall’esposizione accidentale ad agenti biologici e a garantire la distanza di sicurezza interpersonale”.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1588712947495{background-color: #000000 !important;}”] Come funziona il credito d’imposta del 50% [/vc_column_text][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12814″ img_size=”full” add_caption=”yes” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” z_index=””][vc_column][vc_column_text]Il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro è rivolto agli esercenti attività d’impresa, uffici, fabbriche, negozi, arte e professione, sarà obbligatorio effettuare la sanificazione periodica per mantenere l’ambiente di lavoro più sicuro, questo comporterà dei costi per il datore di lavoro, per questo motivo è stato introdotto dall’articolo 64 del decreto Cura Italia il credito d’imposta ovvero, un bonus del 50% e successivamente, il DL Liquidità l’ha esteso anche alle spese relative all’acquisto di mascherine e gel disinfettanti Per avere una visione completa sul funzionamento e su quali sono le regole per fare richiesta bisognerà attendere il decreto del MISE e del MEF, vediamo intanto le indicazioni disponibili sul bonus sanificazione. Il Decreto Cura Italia contenente le regole relative al credito d’imposta per la sanificazione è stato approvato il 17 marzo 2020 ed entro il termine di 30 giorni dall’entrata in vigore era atteso il decreto attuativo per il bonus del 50%. La data ultima per l’emanazione era quindi il 16 aprile. Il decreto dovrà stabilire criteri e modalità di applicazione del credito d’imposta, anche al fine di assicurare il rispetto del limite di spesa previsto, i titolari di partita IVA avranno diritto ad un rimborso del 50% della spesa sostenuta, entro il limite massimo di 20.000 euro per beneficiario. Le risorse stanziate ammontano a 50 milioni di euro per il 2020 Successivamente, con il Decreto Liquidità, il Governo ha esteso le spese ammissibili, aggiungendo alle spese di sanificazione anche quelle sostenute per: l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (come, per esempio, mascherine chirurgiche Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, ecc…); l’acquisto e l’installazione di altri dispositivi di sicurezza, utili a proteggere i lavoratori dall’esposizione ad agenti biologici o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (come, per esempio, barriere e pannelli protettivi, ed altre tipologie di soluzioni simili); l’acquisto di detergenti mani, disinfettanti e altri prodotti utili per le pratiche di igienizzazione personale sia dello staff che della clientela. Attraverso i decreti precedenti, questa misura di finanziamento è già approvata, quindi è possibile effettuare le spese di sanificazioni ammissibili per non farsi trovare impreparati in vista delle riaperture previste dalla Fase 2. Per i criteri e modalità di applicazione e fruizione del credito d’imposta bisogna attendere il decreto attuativo del MISE e del MFE, che sarà emanato nei prossimi giorni.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Un saluto da Massimo Longo[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/4″][vc_single_image image=”8427″ qode_css_animation=””][vc_column_text]Sales Manager Italy.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Facebook” link=”https://www.facebook.com/massimolongoadvisor/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Linkedin” link=”https://www.linkedin.com/in/massimo-longo-82840a114/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_facebook][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][contact-form-7 id=”4682″ html_class=”default”][/vc_column][/vc_row]

Blog

Come una strategia può battere la crisi

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#58d0f4″][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text][/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Con queste parole, nel 1975, Nixon guidava la strategia politica della sua presidenza. Mai come ora queste parole sono fondamentali per poter superare la paura: paura di affrontare il futuro, paura di reagire. Siamo comunque convinti che insieme riusciremo a sconfiggere la paura e ne usciremo ancora più forti. Tuttavia, molte aziende in questo periodo alzano muri altissimi chiudendosi in se stesse: è opinione comune che sia saggio ridurre le spese e gli investimenti, limitare i danni. Hai mai pensato che anche i tuoi competitor sono entrati in questo modo di pensiero? E che tutto questo invece di contenerla, aumenta la crisi? Se c’è una cosa che sappiamo, è che a un certo punto l’economia ripartirà: e allora tutte le aziende che oggi sono in modalità stand-by faranno una gran fatica a riprendere il passo e crescere. Si ritroveranno con scarse risorse perché avranno licenziato il personale e ridotto gli investimenti, in altre parole avranno perduto le fondamenta per attuare il re-start.  [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1586520279958{background-color: #000000 !important;}”] CHE COSA FANNO IN QUESTO CASO I MIGLIORI MANAGER DEL MONDO? [/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12613″ img_size=”full” add_caption=”yes” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” z_index=””][vc_column][vc_column_text]L’esatto contrario: investono il più possibile. Se investi 1000,00€ quando nel tuo stesso settore tutti i tuoi competitor stanno investendo  1000,00€ il massimo che tu possa ottenere  è di non perdere la tua quota di mercato, ma difficilmente vedrai fruttare in modo corposo il tuo investimento. Se invece investi la stessa cifra quando nessun altro nel tuo settore sta investendo, allora si che guadagnerai un mare di clienti. Questo quindi è il momento ideale per te e la tua azienda di crescere e fare un investimento, come si dice in questi casi, di “long-term growth” (investimento a lungo termine)  Fare un investimento long-term growth ti porterà a guadagnare di più: magari non oggi, ma fra un anno certamente si. Quando nel 2021 l’economia ripartirà , tu sarai in pole position e ne trarrai molto vantaggio. Una delle soluzioni più vantaggiose in situazioni di stallo è investire su una strategia di content marketing, vale a dire un approccio di marketing strategico che si basa sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore, al fine di attirare un pubblico di riferimento sul proprio sito web o social network, per creare una relazione e, infine, aumentare le vendite.  Vuoi capire su cosa conviene investire? Contattaci, abbiamo tante soluzioni per te![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1586519148635{background-color: #000000 !important;}”] ORA STA A TE! [/vc_column_text][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1586466875618{background-color: #000000 !important;}”] Vedi quanto puoi investire nei prossimi mesi, ed investi i tuoi soldi nel [/vc_column_text][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text css=”.vc_custom_1586520329439{background-color: #000000 !important;}”] CONTENT MARKETING [/vc_column_text][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12614″ img_size=”full” add_caption=”yes” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” z_index=””][vc_column][vc_column_text css=”.vc_custom_1586466703452{background-color: #000000 !important;}”]Il successo non deve essere inseguito, deve essere attratto dalla persona che diventi. (Jim Rohn)[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_column_text] È così che batteremo la crisi e sconfiggeremo la paura. [/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12422″ img_size=”full” add_caption=”yes” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Un saluto da Massimo Longo[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/4″][vc_single_image image=”8427″ qode_css_animation=””][vc_column_text]Sales Manager Italy.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Facebook” link=”https://www.facebook.com/massimolongoadvisor/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][button icon_pack=”font_elegant” fe_icon=”arrow_back” target=”_self” hover_type=”default” text=”Linkedin” link=”https://www.linkedin.com/in/massimo-longo-82840a114/” hover_color=”#ffffff” hover_background_color=”#000000″ hover_border_color=”#ffffff”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_facebook][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][contact-form-7 id=”4682″ html_class=”default”][/vc_column][/vc_row]

Blog

Dagli effetti speciali alla sanificazione: abbiamo convertito i nostri cannoni!

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] di Massimo Longo [/vc_column_text][vc_column_text] DAGLI EFFETTI SPECIALI ALLA SANIFICAZIONE Da quando è iniziata l’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 ci siamo interrogati molto sul ruolo che avremmo potuto ricoprire davanti a questo scenario così inedito e complesso. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Sfortunatamente ci ritroviamo ad affrontare oggi una pandemia mondiale che richiede la collaborazione di tutti per fronteggiare l’emergenza ma… …come può un’azienda rendersi socialmente utile durante questa crisi? L’emergenza mondiale da Coronavirus ha prepotentemente evidenziato l’inadeguatezza e la mancanza di risorse valide per fronteggiare scenari straordinari come una pandemia. In quest’ottica molte aziende italiane si sono però date da fare per diversificare la propria produzione: come si suol dire la “necessità aguzza l’ingegno”. Così grandi colossi della moda, dell’industria alimentare e automobilistica hanno riorganizzato la propria struttura interna adeguando le infrastrutture tecnologiche ed affinando le modalità operative con lo scopo di produrre presidi medici chirurgici e dispositivi di protezione individuale. Le piccole e medie imprese si sono trovate catapultate senza preavviso in questo nuovo modo di relazionarsi con i propri dipendenti, ma anche con i propri clienti e fornitori, mettendo da parte per un attimo i propri obbiettivi anteponendo la salvaguardia di tutti. Ecco qualche esempio: la Di-bi azienda di Besozzo dedita alla produzione di abbigliamento sportivo ha messo a disposizione il proprio know-how per produrre delle protezioni in grado di bloccare particelle di saliva, convertendo la produzione ed eliminando completamente ulteriori ordini la famiglia Agnelli (FCA) ha convertito gli stabilimenti di Maranello per la produzione di respiratori e ventilatori polmonari da veicolare ai soggetti impegnati nel contrasto al Covid-19 Giorgio Armani ha annunciato la conversione di tutti i suoi stabilimenti nella produzione di camici monouso per gli operatori sanitari Decathlon Italia ha deciso di donare 10mila maschere da snorkeling alle Regioni affinché vengano riutilizzate, con gli adattamenti del caso, come respiratori negli ospedali italiani Bulgari ha annunciato di destinare i suoi laboratori cosmetici per la produzione di 6mila flaconi di disinfettanti mani al giorno [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] L’idea messa in campo da Starlights: cannoni che sanificano gli ambienti [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12451″ img_size=”full” alignment=”center” qode_css_animation=””][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text] Come avevamo accennato, anche noi ci siamo attivati velocemente per dare un piccolo ma grande contributo in questa situazione così delicata. E dal settore dell’intrattenimento a quello socialmente utile il passo è stato breve: se i nostri cannoni possono stupire e divertire, allora forse possono anche sanificare e proteggere. Dall’ingegno del nostro Project Manager Danny Papa, l’intraprendenza dell’ufficio strategico diretto da Salvatore Papa e la collaborazione con i nostri numerosi partner che hanno reso possibile questo nostro progetto, la parola d’ordine è diventata: adattamento e capacità di rispondere velocemente a dinamiche nuove, con tanta passione e voglia di fare. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Come funziona la conversione [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] Nei giorni scorsi abbiamo dedicato i suoi sforzi e l’esperienza acquisita alla progettazione di un nuovo prototipo di cannone, in grado di sanificare ambienti piccoli, medi e grandi, con una tecnologia simile a quella messa in campo per gli effetti speciali. L’innovativo macchinario, frutto di un adeguamento del know-how acquisito nel settore dell’intrattenimento è in uso esclusivo al neonato brand Sanificazione Perfetta e costituisce una soluzione efficace di disinfezione e sanificazione degli ambienti. La progettazione del Tecno Defender 19 – questo il nome del cannone propulsivo che abbiamo creato – adotta i sali quaternali d’ammonio, che l’OSM indica come principio attivo più efficace al contrasto della diffusione del Covid-19. Il macchinario resta in generale valido per la sanificazione e disinfezione di ambienti e macchinari.  Le procedure sono semplici, validate, economiche e soprattutto rispettose dell’ambiente e dell’operatore che lo utilizza in prima persona.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] I 3 MODELLI GIÀ PROTOTIPATI [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column width=”1/2″][vc_separator type=”transparent”][vc_separator type=”transparent”][vc_single_image image=”12453″ img_size=”full” alignment=”center” qode_css_animation=””][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text] Allo stato attuale abbiamo già progettato, in tempi record, 3 tipologie di dispositivi: Un modello portatile di piccole dimensioni Una macchina su carrello, facilmente utilizzabile e trasportabile dall’operatore con performance superiori grazie all’effetto “termo nebbiogeno”  Un cannone su autocarro, in grado di operare in modo veloce e sicuro in qualsiasi contesto (es. ambulanze, stanze di degenza ospedaliera, sale operatorie, caserme, centri commerciali, aeroporti, parcheggi e strade). Per questi 3 modelli è già in arrivo una certificazione che attesta l’efficacia del sistema e la totale innocuità per l’operatore, grazie alla consolidata collaborazione da oltre 10 anni con alcuni esperti dell’Università di Salerno. [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] GRAZIE ALL’AIUTO DEL BRAND SANIFICAZIONE PERFETTA I NOSTRI MACCHINARI SANIFICHERANNO GRATUITAMENTE  ALCUNE DELLE REALTÀ PIÙ A RISCHIO [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]L’azienda distributrice Sanificazione Perfetta si è attivata in questi giorni per operare in alcuni degli ambienti più critici e maggiormente colpiti dalla pandemia Coronavirus, scegliendo, fra le realtà vicine più in emergenza, i suoi primi destinatari: un Comune e un Ospedale.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”transparent”][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text] SANIFICAZIONE PERFETTA OFFRE GRATUITAMENTE IL SERVIZIO ANCHE A UN’AZIENDA DEL TERRITORIO: APERTE LE CANDIDATURE [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” z_index=””][vc_column][vc_column_text] Con il supporto di Sanificazione Perfetta possiamo già mettere in campo una sanificazione gratuita per imprese di medie e grandi dimensioni in vista di una prossima riapertura. Dal 3/04/2020 al 10/04/2020 è possibile fare richiesta inviando una mail all’indirizzo: info@sanificazioneperfetta.it specificando il luogo e la metratura oggetto dell’operazione. La selezione dell’azienda sarà effettuata secondo discrezione di Sanificazione Perfetta. Per tutti coloro che fossero interessati al servizio di sanificazione o all’acquisto di

News

Starlights at Prolights + Sound 2018

It will be a fantastic edition! We will present 10 new Special Effects. “It was a year of sacrifice, sweat and, many hours of work, widely gratified by the satisfaction of the obtained results”. Sturdy machines, produced strictly in Italy with excellent raw materials and components. The maximum that the industry can express today in design, efficiency, performance and manageability. We are waiting for you for a drink at out boot Hall 5 Stand B29

Vi aspettiamo al Prolight + Sound 2017

Anche quest’anno, la più importante fiera nel campo degli effetti speciali sta per dare il via ad una stagione ricca di novità: anche noi ne abbiamo più d’una: nuove macchine effetti speciali mai visti prima un catalogo tutto nuovo Vi aspettiamo dal 4 al 7 Aprile 2017 ala Fiera di Francoforte, Padiglione 5.0 – Stand A46

0
    0
    il tuo Carrello
    Il carello è vuotoRitorna allo shop
    WhatsApp chat

    Inviato correttamente

    Error, try again

    Starlights - Macchine per Effetti Speciali will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.